Eventi

L’idea di riportare in prima linea i grandi maestri veneti nasce dall’esigenza interiore di ripercorrere 100 anni di arte incisoria svelandone i segreti. Il 700 veneziano che con un gioco di parole inverte i numeri trasformandosi in un’avventura prende le sembianze di un agente segreto pronto a farvi riscoprire le opere.

L’obiettivo è di avvicinare pubblici diversi stimolati dalla curiosità in una maniera originale, fornendo informazioni ed indizi.
Sarà proprio da questa esperienza multisensoriale legata all’emotività dello spettatore, che si aprirà l’orizzonte di ciascuno per approfondire le proprie conoscenze attraverso il dialogo, l’ascolto e l’interazione.

I protagonisti di questa mostra sono attori e spettatori, invitati a cambiare le loro abitudini, e pronti a stupirsi.

Dettagli, particolari nascosti di ciò che non si vede o che gli altri non vedono o non sanno, saranno qui messi sotto i riflettori pronti a raccontare la nostra storia, quella che oggi in data 15 settembre 2018, si scolpirà e resterà nella memoria.

Opere, galleristi, collezionisti, bibliofili, appassionati ed amatori, neo-collezionisti, curiosi e mercanti, tutto un popolo di eletti che come i veneziani dell’epoca, anch’essi abili mercanti e pellegrini, navigatori e uomini d’arte, banchieri ed esploratori, saranno invitati a viaggiare all’interno dell’esposizione per oltrepassare la soglia del visibile e riscoprirsi come all’interno di una fiaba illuminata dagli artefici dei capolavori dell’editoria veneta.

Da Canaletto a Tiepolo, dalle stampe popolari dei Remondini alla grande calcografia veneziana di Giuseppe Wagner, passando per tutti i maestri veneti come Volpato, Innocente Alessandri, Piazzetta, Pitteri, etc.

È ai collezionisti appassionati che dedico questa mia Mostra affinché l’Arte possa parlare alle anime sensibili svelandone i segreti capaci di arricchire ancor più le nostre vite.

Presentazione a cura di Ermanno Bertelli
Fondatore di Lux in Art Verona.

Chi Siamo

Maps and Masters presenta una grande collezione di mappe antiche,vedute ed incisioni di maestri, attraverso un viaggio illustrativo dal XVI al XIX secolo. Approdare su Maps and Masters significa vivere un’esperienza appassionante ed innovativa, grazie anche ad una presentazione modernaed accattivante volta a soddisfare gli interessi delle menti più curiose. L’ideanasce dallo spirito collezionistico di Ermanno Bertelli (il fondatore),sensibile all’arte dei grandi maestri, con un focus particolare riguardantequelli facenti parte della tradizione veneta. Dopo aver archiviato una carrieraconcertistica, a partire dal 2008 Ermanno Bertelli ha trovato un nuovo modoper approcciarsi all’arte, avvicinandosi in particolar modo all’ arte incisoria, e specializzandosi più tardi in carte geografiche ed opere di grandi maestri.

prodotti

categorie

Sono presenti mappe di importanti cartografi quali Tolomeo, Ortelius, Blaeu, Mortier, Coronelli, etc. dal XVI al XIX secolo che hanno descritto il mondo in maniera straordinariamente precisa per la loro epoca, dando spunti preziosi ai loro successori.

Sezione dedicata alle piante topografiche della città.Presentiamo ai nostri appassionati l’opera di importanti cartografi quali Mortier, Blaeu, Jansonium, ed altri che hanno disegnato le Piante di citta,’dal XVI al XIX secolo.

Una ricca scelta di vedute a volo d’uccello dal XVI al XIX secolo, di panoramiche della città, piazze e monumenti. Tra i nomi più illustri troverete incisori come Canaletto, Marieschi, Piranesi, Rossini, Marco Moro,etc.

Appartengono a questa categoria grandi maestri incisori: Rembrandt, Dürer, Goltius, Raimondi, Salvator Rosa, Callot, De la Bella etc.Tutte le scuole dal XVI al XIX secolo sono presenti in questa sezione: dalla scuola italiana a quella tedesca, da quella fiamminga a quella francese, potrete scoprire i geni del bulino, dell’acquaforte e della xilografia attraverso un viaggio legato alle nostre immagini e alla storia delle loro opere.

NEWSLETTER

Unisciti alla nostra newsletter per essere sempre informato e ricevere le ultime news: nuove stampe e acquisizioni di grandi collezioni